Morto Pinci Giuseppe Maroni 63 anni di Primaluna Lecco colto da un malore mentre saliva verso il rifugio Brioschi

ambulanza 5Morto sul Grignone, domani l’addio
Si è aggravato  il caduto del Resegone
L’elisoccorso regionale dei vigili del fuoco decollato domenica mattina dal Bione
Primaluna –
«Perdiamo un valido collaboratore»: poche parole del parroco don Mauro Malighetti che racchiudono tutta la disponibilità di Giuseppe Maroni, detto “Pinci”, il pensionato di 63 anni che domenica poco prima dimezzogiorno è stato colto da un malore mentre saliva verso il rifugio Brioschi.
Domani , mercoledì 29 gennaio alle 15, si svolgeranno le esequie, direttamente nella chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo alla quale dedicava tanto del suo tempo libero.
A proposito degli interventi di domenica in montagna, si sono aggravate in serata, dopo il ricovero in ospedale a Lecco, le condizioni dell’uomo di 42 anni scivolato dal sentiero che collega i Piani d’Erna a Morterone, nella zona del Passo del Giuff, sul Resegone.
Purtroppo invece nessuna notizia di Gigi Sordelli, il gestore de “La Montanina” ai Piani Resinelli disperso da giovedì. Domenica mattina l’elinucleo regionale dei vigili del fuoco decollato da Malpensa con a bordo specialisti elisoccorritori speleo alpino fluviale ha continuato le ricerche, senza esito purtroppo

da laprovinciadilecco.it

I commenti sono chiusi.