Morto Portiere d’Albergo a Monza Hotel Royal Falcone scivola su un gradino e sbatte la testa aveva 50 anni

hotel royal falconeScivola su un gradino e batte la testa
Muore portiere d’albergo, trovato dalle cameriere
Esclusa l’ipotesi dell’omicidio. Il 50enne sarebbe caduto mentre svolgeva il consueto controllo notturno dei locali

A trovarlo, domenica mattina, sono state le cameriere in servizio per preparare la sala della colazione. Il corpo senza vita di D. D. R., 50 anni, era a pochi passi dalla hall dell’Hotel Royal Falcone di Monza, dove l’uomo lavorava come portiere d’albergo. Nel giro di pochi istanti, la reception si è riempita di soccorritori del 118 e di carabinieri. Dai primi accertamenti effettuati sul posto con la squadra rilievi, i militari della compagnia di via Volturno, diretti dal capitano Enrico Vecchio, hanno escluso l’omicidio. A provocare la morte del lavoratore, sposato e residente nel capoluogo brianzolo, sarebbe stata una tragica fatalità. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, l’uomo, impegnato nel turno di notte, era solito effettuare un giro di controllo di tutti i locali dell’albergo, situato al civico 5 di corso Milano, a poca distanza dalla stazione ferroviaria.

TRAGICO INCIDENTE – Per un autentico colpo di sfortuna è scivolato su un gradino, posto in un punto di passaggio tra la sala ristorante e la reception. Sulla sinistra, c’era un bancone bar in marmo. Il cinquantenne ci è caduto sopra, battendo violentemente la fronte contro uno spigolo. Molto probabilmente, il decesso è avvenuto quando mancavano davvero pochi minuti alla fine del turno.

Federico Berni da corriere.it

I commenti sono chiusi.