Muore Alessandro Garbin mentre scalava

alessandro-garbinA SANGIANO, IN PROVINCIA DI VARESE
L’attore Garbin muore in un burrone
Aveva 32 anni e aveva recitato ne «La Febbre» di D’Alatri. Stava scalando il monte Picuz

VARESE – L’attore 32enne Alessandro Garbin è morto sabato mattina dopo esser precipitato in un burrone del monte Picuz nel comune di Sangiano, in provincia di Varese. A lanciare l’allarme i famigliari, preoccupati perché non riuscivano a rintracciarlo. Immediatamente sono scattate le ricerche da parte del Soccorso alpino di Varese e dell’elisoccorso di Como. Come spiega il Soccorso alpino di Varese, in cima al Picuz sono stati ritrovati alcuni effetti personali di Garbin e le ricerche delle squadre si sono subito concentrate nella zona boschiva sottostante la parete di roccia. E’ anche decollato un elicottero attrezzato per il pronto intervento. Giunti sul posto, i soccorritori non hanno potuto però che constatare il decesso dell’uomo, la cui salma è stata trasportata all’ospedale di Luino dai mezzi dei volontari del Soccorso alpino di Varese.
IL FILM CON FABIO VOLO – Garbin, residente a Cittiglio, in provincia di Varese, era noto al grande pubblico per avere partecipato al film di Alessandro D’Alatri «La febbre», del 2005, con Fabio Volo, Arnoldo Foà, Julie Depardieu e Cochi Ponzoni e per lo spot di una celebre marca di birra.
corriere.it

I commenti sono chiusi.