Napoli muore Ida Correale 23 anni mentre in piscina a Torre Annunziata prendeva il sole

NAPOLI, IDA MUORE A 23 ANNI PER IL CALDO:
“STAVA PRENDENDO IL SOLE”

NAPOLI – La prima vittima del caldo nel napoletano si chiama Ida Correale. Aveva solo 23 anni e ieri stava prendendo il sole in piascina a Torre Annunziata. Lei, studentessa di archeologia di Sarno, subacquea e aspirante modella, era arrivata al complesso balneare di villa Balke con un gruppo di amici. Alle 12.30 ha accusato un malore, ma i soccorsi sono stai inutili, la ragazza era già morta. Ieri sono stati ascoltati anche alcuni testimoni e amici nell’ambito dell’inchiesta avviata dalla Procura di Torre Annunziata, ma tutti sono d’accordo nel dire che si è trattato di un malore improvviso, forse dovuto al caldo.

UNA “SIRENA” La ragazza viveva a Sarno con i genitori, stimati professionisti: ingegnere il papà Paolo, medico del Sert di Torre Annunziata la mamma Patrizia. Forse proprio per questo Ida trascorreva le sue estati sul litorale torrese, dove era a sua volta conosciuta. Una vera e propria “sirena”, non solo per il fisico flessuoso, ma soprattutto per la sua grande passione per il mare e le immersioni. Sono gli stessi amici, quelli che la ricordano su Facebook, a chiamarla così lasciandole gli utlimi, increduli, saluti.

da leggo.it

I commenti sono chiusi.