New Orleans la storia di Bethany Arceneaux, una ragazza madre di 29 rapita e rinchiusa, mercoledì, dal suo ex fidanzato, Scott Thomas, liberato dai familiari che uccidono i rapitori

Bethany Arceneaux salvataRAPITA E ACCOLTELLATA DALL’EX FIDANZATO,
LA SUA FAMIGLIA LO TROVA E LO UCCIDE

Bethany, rapita e accoltellata dal suo ex fidanzato: la sua famiglia lo trova, la salva e lo uccide

NEW ORLEANS – Sequestrata per giorni dal suo ex fidanzato, salvata dalla vendetta della sua famiglia. E’ la storia di Bethany Arceneaux, una ragazza madre di 29 rapita e rinchiusa, mercoledì, dal suo ex fidanzato, Scott Thomas, che l’ha tenuta segregata per due giorni.

Il caso ha fatto il giro dei media statunitensi: Bethany, sequestrata da Scott mercoledì, è stata salvata venerdì pomeriggio dalla sua famiglia, che ha affrontato Scott. L’uomo, vistosi circondato, ha provato con un raptus improvviso a uccidere la ragazza accoltellandola, ma ha avuto la peggio nel confronto con i familiari di lei. La foto in cui lo zio di Bethany, Marcus, carica in auto la nipote in lacrime e sanguinante, scattata da un fotografo della Associated Press, è diventata l’emblema dalla storia.

Thomas aveva portato via Bethany prendendo lei e il loro bambino, per poi rinchiudere la ragazza in una casa abbandonata lasciando il figlioletto nell’auto, ritrovata poche ore dopo. Due giorni dopo, la vendetta della famiglia, a colpi di pistola, secondo alcune fonti non confermate. Una storia tutta americana, di una nazione in cui l’uso di armi da fuoco è ancora una delle problematiche più complicate nel dibattito quotidiano.

da leggo.it

I commenti sono chiusi.