New South Wales seconda vittima del Planking Simon Hallam in coma

PLANKING, UOMO IN COMA:
È IL SECONDO CASO -FOTO

NEW SOUTH WALES – A pochissimi giorni di distanza dalla morte in Australia del giovane Acton Beale, per lo stesso motivo ora Simon Hallam di New South Wales sta lottando tra la vita e la morte. Il motivo è il planking, la moda che si diffonde con modalità ‘virali’ fra i cultori dei siti sociali in rete in Australia, con conseguenze anche tragiche. Nel planking (letteralmente: fare la tavola), i partecipanti si stendono bocconi in ambientazioni differenti e spesso pericolose, idealmente senza alcuna espressione facciale, per poi condividere le immagini su Facebook. Hallam, uno stuccatore dal nord della città di New South Wales di Inverell, è caduto ed ha sbattuto la testa mentre viaggiava ‘steso’ sul bagagliaio della macchina. Ora è in coma indotto in terapia intensiva presso il John Hunter Hospital di Newcastle, 100 km a nord di Sydney. I medici hanno detto alla famiglia del giovane che non possono garantire che il ragazzo potrà mai riprendersi dall’incidente.

da leggo.it

I commenti sono chiusi.