New York Times pubblica necrologio su Liz Taylor scritto da giornalista morto nel 2005

Addio a Liz Taylor, il New York Times pubblica il “coccodrillo” scritto da un giornalista morto

Anche il New York Times fa le sue gaffe e questa volta è successo per l’addio a Liz Taylor, la diva dagli occhi viola: il quotidiano per renderle omaggio ha usato il pezzo, il coccodrillo come si dice nel gergo dei media, di un giornalista morto da ben sei anni.

Il reporter in questione, firma di punta del Nyt, si chiamava Mel Gussow, ma anche lui era morto. «Vetta brillante di Hollywood», ha scritto dell’attrice scomparsa.

Accortisi della gaffe i giornalisti del quotidiano hanno provveduto a fare una rettifica ma si sono attirati qualche commento velenoso, come quello appparso sull’Huffington Post: «È oramai una consuetudine che i media scrivano i necrologi delle celebrità prima della loro morte, tuttavia, è assai anomalo che chi scrive il necrologio muoia prima della pubblicazione dello stesso».

da BLITZQUOTIDIANO.IT

I commenti sono chiusi.