Ora non potremo più pagare l’affitto in contanti

istat anziani soldi poveri e lavoroLEGGE DI STABILITÀ, NIENTE CONTANTI PER PAGARE
GLI AFFITTI. AL 95% RIVALUTAZIONE DELLE PENSIONI

ROMA – Una grande novità è in arrivocon la Legge di Stabilità , e sicuramente creerà non poche polemiche.
Gli affitti non potranno più essere pagati in contanti.
Lo prevede un emendamento del Pd alla legge di stabilità approvato dalla commissione Bilancio della Camera.

L’emendamento è stato presentato da Marco Causi, capogruppo Pd in commissione Finanze, Laura Braga, neo responsabile ambiente del partito, e Davide Baruffi, ed ha avuto il parere positivo tanto del relatore, Maino Marchi (Pd), che del Governo.

«I pagamenti riguardanti canoni di locazione di unità
abitative – si legge nell’emendamento – fatta eccezione per quelli di alloggi di edilizia residenziale pubblica, devono essere corrisposti obbligatoriamente, quale ne sia l’importo, in forme e modalità che escludendo l’uso del contante e ne assicurino la tracciabilità anche ai fini della asseverazione dei patti contrattuali per l’ottenimento delle agevolazioni e detrazioni fiscali da parte del locatore e del conduttore».

RIVALUTAZIONE DELLE PENSIONI Sale al 95% la rivalutazione delle pensioni tra 1.500 euro e 2.000 euro (trattamenti superiori a 3 volte il minimo e inferiori a 4 volte il minimo), rispetto al 90% previsto attualmente dalla legge di stabilità all’esame della Camera.
Lo prevede un emendamento del relatore, Maino Marchi (Pd), in commissione Bilancio a Montecitorio.

La proposta di modifica prevede inoltre il calcolo della
rivalutazione delle pensioni, anche per i trattamenti pensionistici superiori ai 3.000 euro (oltre 6 volte il trattamento minimo) , ma solo per il 2015 e 2016, mentre il prossimo anno rimarrebbero
congelate. La norma attuale prevede invece il congelamento per tutto il triennio.

da leggo.it

I commenti sono chiusi.