Palinuro la capitaneria di porto i quattro sub romani sono morti nel crollo della volta 3 uomini e una donna

Palinuro, 4 sub bloccati in una grotta
La capitaneria: «Sono morti»
Tragedia nelle acque del Cilento, 3 uomini e una donna intrappolati nella «Grotta del sangue»

Sarebbero tutti morti – secondo quanto riporta la capitaneria di porto – i quattro sub romani bloccati all’interno della «Grotta del Sangue» presso Capo Palinuro, in Cilento. Pare ci sia stato un crollo della volta della grotta che ha travolto i sommozzatori. Sono in pieno svolgimento le ricerche dei quattro sub – tre uomini e una donna – che risultavano dispersi da stamattina. I sommozzatori facevano parte di un gruppo di dieci.

Sei si sono salvati. Uno dei cadaveri, quello della donna, è già stato recuperato.
RICERCHE – Le ricerche sono scattate poco dopo mezzogiorno in seguito all’allarme lanciato da altri escursionisti preoccupati dal ritardo nella riemersione dei quattro turisti. Alle ricerche partecipano anche numerosi sommozzatori locali iscritti ai numerosi diving center presenti nella zona.

LE 35 GROTTE – La «Grotta del Sangue» è così chiamata per l’intenso rosso che si accende sulle sue pareti. È una delle 35 le grotte che puntellano Capo Palinuro, uno dei principali poli di interesse speleomarino in Europa, che attira appassionati di diving tutto l’anno. La più famosa è la Grotta Azzurra, lunga 85 metri e larga 90, è la più nota. Altra grotta molto conosciuta è quella «d’Argento» che si trova più a Sud, a Cala Lanterna. Tra le più importanti anche la «Grotta dei Monaci», la «Grotta Preistorica o delle Ossa».

da corriere.it

I commenti sono chiusi.