Parma Bologna 1 a 1 gol di Kone e Cassano video


 Cassano risponde a Kone, Parma-Bologna finisce in pareggio
Due prodezze illuminano il Tardini: ai padroni di casa resta il rammarico di non aver sfruttato la superiorità numerica dopo l’espulsione di Sorensen

Finisce 1-1 il derby emiliano tra Parma e Bologna. Partita divertente decisa da due prodezze: quella di Kone che al decimo del primo tempo ha aperto le marcature portando in vantaggio gli ospiti e quella di Cassano che tredici minuti più tardi ha pareggiato i conti siglando il suo centesimo gol in A. Ai padroni di casa resta il rammarico per non aver saputo sfruttare la superiorità numerica dopo l’espulsione di Sorensen a inizio secondo tempo.

A viso aperto, senza inutili timori. Ben messe in campo, attente nelle coperture, pericolose nelle ripartenze: due squadre capaci di difendersi e pungere, due squadre, Parma e Bologna che alla faccia del derby, delle tensioni, della paura di non prenderle, pensano al contrario a giocare e divertire. E per primi, a divertirsi, sono soprattutto i tifosi ospiti. Bianchi e Kone si intendono a meraviglia, l’assenza di Diamanti non si avverte: uno gioca di sponda, l’altro rifinisce. Il gol del vantaggio del Bologna nasce da un uno–due splendido che non lascia scampo a Mirante. Sull’allungo la squadra di Pioli costringe i padroni di casa a dieci minuti di sbandamento: la coppia Lucarelli-Paletta fatica, Bianchi ci prova la distanza, Mirante ci arriva e questa volta blocca a terra. Nel momento migliore degli ospiti si sveglia però Antonio Cassano: da falso nueve, assistito da Sansone e Biabiany, l’ex interista si abbassa a prendere palla e quando non gli riesce di rifinire prova da solo la conclusione. Sfiora così il pari al minuto 19, lo trova al 23esimo: lo trova a modo suo, un tocco da fuoriclasse per celebrare il centesimo gol in serie A. Destro al volo, in torsione, con pallone che si infila alle spalle di Mirante. Lazaros e Biabiany provano, da qui al riposo, a rompere l’equilibrio, parità che invece tiene senza però che ritmo ed emozioni si spengano.

A non tenere, a inizio ripresa, è invece la parità numerica. Sorensen, già ammonito, stende al limite Sansone, secondo giallo e Bologna sotto di un uomo. Il Parma fiuta l’occasione e trascinato da un grandissimo Cassano costringe gli ospiti a non uscire dalla propria metà campo. E’ un vero e proprio assedio che, a parte una splendida punizione di Kone che finisce fuori di un nulla, non si interrompe sino al fischio finale. A ripetizione ci provano Sansone, Marchionni, Cassano e il subentrato Amauri ma sulla loro strada c’è sempre un grandissimo Curci a dire di no. Brividi sulla schiena di Pioli che esce però imbattuto da un campo difficile e strappa, dopo quello con l’Inter, il secondo pareggio consecutivo. Rammarico invece per Donadoni per non aver raccolto quei tre punti che avrebbero dato continuità dopo l’exploit di Napoli.

LE PAGELLE

Cassano 8: uno dei gol più belli per festeggiare la centesima rete in serie A. Attraversa un periodo di forma strepitosa, altri novanta minuti che suonano come un chiaro messaggio a Prandelli.
Sorensen 5: in difficoltà nell’uno contro uno, affonda quasi sempre il piede tardi e male. Si becca due ammonizioni sacrosante e costringe i suoi ad un assedio infinito ed asfissiante.
Kone 7: l’uomo dei gol quasi mai banali. Non poteva smentirsi nel derby e così ha fatto sulla sponda perfetta di Bianchi. E anche nella ripresa, col Bologna in affanno, è il solo a mettere i brividi a Mirante.
Biabiany 5.5: stavolta stecca, o meglio, stavolta la sua corsa e la sua velocità non sono al servizio della lucidità. Appannato.
Curci 7.5: bissa la prestazione con l’Inter, decisiva ancora una volta nel tenere a punti il Bologna. Ritrovato.

IL TABELLINO

PARMA-BOLOGNA 1-1
Parma (4-3-3): Mirante 6; Cassani 6, Paletta 6, Lucarelli 6, Gobbi 5.5; Acquah 5.5 (31′ st Palladino sv), Marchionni 6.5, Parolo 6; Biabiany 5.5 (37′ st Amauri 6), Cassano 8, Sansone 6. A disp.: Bajza, Coric, Felipe, Mendes, Benalouane, M.Kone, Mesbah, Mauri, Munari, Valdes. All. Donadoni
Bologna (3-4-2-1): Curci 7.5; Sorensen 5, Natali 6, Antonsson 6; Garics 5.5, Perez 6 (23′ st Pazienza 6), Khrin 6, Morleo 5.5; P. Kone 7, Christodouloupoulos 5.5 (19′ st Laxalt 6), Bianchi 6.5 (45′ st Moscardelli sv). A disp.: Agliardi, Stojanovic, Radakovic, Mantovani, Cech, Crespo, Della Rocca, Diamanti, Acquafresca. All. Pioli
Arbitro: Irrati
Marcatori: 10′ Kone (B), 23′ Cassano (P)
Ammoniti: Cassani (P), Cassano (P), Perez (B), Sorensen (B), Paletta (P), Lucarelli (P), Marchionni (P), Garics (B), Gobbi (P)
Espulsi: Sorensen (B) all’8′ st per doppia ammonizione

I commenti sono chiusi.