Per l’omicidio di Anna Concetta Immacolata De Santis fermati la figlia Angela Daniela Albano, 39 anni, e il genero Gianni D’Agostino, 44 anni

Carabinieri trovato morto ex imprenditore a bergamoDonna uccisa e abbandonata in un sacco,
Fermati la figlia e il genero della vittima
Il movente sarebbero le difficoltà economiche della coppia legate al gioco d’azzardo

Due persone sono state fermate dai carabinieri per l’omicidio di Anna Concetta Immacolata De Santis, la pensionata di 77 anni originaria di Brindisi ma residente a Milano: sono la figlia e il genero della vittima. Si tratta di Angela Daniela Albano, 39 anni, e di Gianni D’Agostino, 44 anni.

L’OMICIDIO – Il cadavere era stato trovato in un sacco l’11 dicembre scorso davanti a un cantiere edile a Cesano Boscone. La vittima aveva una ferita alla testa. «È piuttosto triste che in un contesto familiare particolarmente segnato da problemi economici possa svilupparsi sotto Natale una vicenda di questo genere», ha commentato il comandante provinciale dei Carabinieri Maurizio Stefanizzi che ha illustrato i risultati delle indagini . Secondo quanto emerso, il movente sarebbero le difficoltà economiche e i problemi connessi con attività di gioco d’azzardo da parte della figlia e del genero, hanno spiegato gli inquirenti. I due fermati «hanno commesso alcuni errori nei tentativi di depistaggio delle indagini», hanno comunicato i carabinieri.I due infatti avrebbero tentato di depistare gli inquirenti cercando di attribuire la responsabilità dell’omicidio a dei rumeni.

da corriere.it

I commenti sono chiusi.