Per salvare la vita di Ian McGregor colpito da tumore al bacino I medici gli hanno esportato il polpaccio e glielo hanno innestato sul braccio. In questo modo il muscolo è stato tenuto in vita dall’arto e i chirurghi hanno potuto esportare il tumoreI medici gli hanno esportato il polpaccio e glielo hanno innestato sul braccio. In questo modo il muscolo è stato tenuto in vita dall’arto e i chirurghi hanno potuto esportare il tumore

GLI INNESTANO UN POLPACCIO NEL BRACCIO:
COSÌ I MEDICI L’HANNO SALVATO DAL TUMORE

NEWCASTLE – Un intervento chirurgico durato la bellezza di 18 ore, per salvare la vita di Ian McGregor, un uomo afflitto da alcuni anni da un terribile tumore al bacino.

I medici gli hanno esportato il polpaccio e glielo hanno innestato sul braccio. In questo modo il muscolo è stato tenuto in vita dall’arto e i chirurghi hanno potuto esportare il tumore.

Ian purtroppo ha dovuto subire l’amputazione della gamba, ma fortunatamente i medici hanno avuto l’ottima idea utilizzare il polpaccio per ‘riempire’ il buco provocato dall’esportazione del tumore.

da leggo.it

I commenti sono chiusi.