Perizia psichiatrica per Anna Maria Franzoni per la sua richiesta di scontare ai domiciliari il residuo della pena

franzoni_cogne_bisFranzoni, perizia psichiatrica
per decidere sui domiciliari
Per valutare il pericolo di recidiva

BOLOGNA – Per Annamaria Franzoni, la decisione sulla sua richiesta di scontare ai domiciliari il residuo della pena è rimandata. Il Tribunale di sorveglianza di Bologna, presieduto da Francesco Maistro, ha deciso per una nuova perizia psichiatrica-criminologica.
La Franzoni – condannata per l’omicidio del figlio Samuele – aveva chiesto i domiciliari per stare accanto al bambino più piccolo, Gioele. Il procuratore generale aveva espresso parere contrario ritenendo che la donna potesse reiterare il reato. Il Tribunale, con un’ordinanza, ha ora deciso per che sarà una nuova perizia a valutare il pericolo di recidiva. I lavori sono dunque aggiornati al 21 gennaio, quando la perizia sarà conferita.

da corriere.it

I commenti sono chiusi.