Porto Ercole Citroen fuoristrada muore Luca Sabatini 46 anni

Incidente, muore vicino a casa
La vittima è un 46enne di Porto Ercole   La Citroen andata fuori strada e una foto dell’uomo tragicamente morto nell’incidente
E’ accaduto sulla strada provinciale orbetellana. L’uomo è stato sbalzato sull’asfalto dopo alcune carambole del mezzo, che è uscito di strada

Ancora una vittima sulle strade della provincia. Dopo il tragico incidente avvenuto lunedì sull’Aurelia, vicino Caplabio, quando è morto un imprenditore di 56 anni, questa volta a perdere la vita è stato Luca Sabatini, 46enne residente a Porto Ercole.
L’uomo, ieri mattina, viaggiava sulla strada provinciale orbetellana, sul tratto che costeggia la laguna e che unisce Terra Rossa alla città di residenza della vittima. L’incidente è accaduto poco prima delle 12 in località le Miniere, quando Sabatini stava rientrando a Porto Ercole.
L’auto guidata dalla vittima, una Citroen bianca di sua proprietà, all’improvviso, è sbandata ed è andata a schiantarsi contro alcuni pini che si trovano al lato della carreggiata. Poi la vettura si è semicapovolta. Dopo una serie di carambole, l’uomo è stato sbalzato dall’abitacolo ed è caduto sull’asfalto. Un urto con l’asfalto che gli è stato fatale, probabilmente.
I soccorsi sono stati immediatamente allertati da alcuni passanti che hanno assistito al drammatico incidente. Da Orbetello è arrivata un’ambulanza della Croce rossa lagunare e contemporaneamente è giunto da Grosseto l’elicottero Pegaso. Nonostante i tentativi di rianimare l’uomo da parte dei soccorritori, Sabatini è deceduto dopo pochi istanti, tra le braccia dei sanitari del 118. La salma è quindi stata trasferita dall’agenzia Babbanini nella stanza mortuaria dell’ospedale di Orbetello. Qui, dopo poco, sono arrivati gli anziani genitori, seguiti poi da molti concittadini della vittima.
La madre quando ha visto la salma, ha avuto un mancamento e per lei sono state necessarie le cure dei medici dell’ospedale della Madonnella. Non è ancora chiara la dinamica del fuori strada. Che cosa ha fatto sbandare l’auto. Forse un malore del quarantaseienne? Gli accertamenti sulla dinamica dell’incidente sono eseguiti dai carabinieri della Compagnia di Orbetello. Sul corpo del portercolese è stata eseguita la ricognizione cadaverica. Poi, dopo il rilascio del nullaosta alla sepoltura, sarà fissata la data delle esequie.

da lanazione.it

I commenti sono chiusi.