Prix di Albignasego in fin di vita il commesso Andrea Furlan 24 anni, residente a Maserà

andrea furlanCommesso colpito da un proiettile
alla testa: è stata un’esecuzione
In due sono entrati al Prix di Albignasego dopo la chiusura e hanno puntato
direttamente verso lo spogliatorio di Andrea Furlan. Quasi esclusa la rapina

ALBIGNASEGO – Drammatico agguato ieri sera in un discount della periferia di Padova: un commesso è stato ferito con un colpo di pistola alla testa da un malvivente ed è ricoverato in fin di vita in ospedale. Ancora misteriosa la dinamica dell’accaduto: pare piuttosto difficile che si tratti di una rapina e gli inquirenti propendono più per l’ipotesi di un regolamento di conti.

Il sanguinoso episodio si è verificato al “Prix” di via Vespucci ad Albignasego, intorno alle 20,30, cioè subito dopo l’orario di chiusura. Pare che, mentre il proprietario stava chiudendo le casse, all’interno del supermercato si siano presentati due individui con il volto nascosto dal passamontagna. Si sono diretti senza indugi verso lo spogliatoio dove si stava cambiando un commesso, Andrea Furlan, 24 anni, residente a Maserà in via don Luigi Bovo 25: uno dei banditi gli ha puntato la pistola alla testa e ha esploso un colpo da distanza molto ravvicinata. I due individui travestiti, senza proferire parola, si sono dileguati.

Intanto sul profilo di Andrea Furlan su Facebook sono tantissimi gli amici che lo incitano a non mollare. “Andre combatti non dargliela vinta…ti stiamo vicino..La nostra forza la nostra energia è con te…ogni pensiero felice porta forza. ..” scrive Giulia; Timoty aggiunge “ho appena scoperto quello che è successo. dai cugino tien duro. spero tu possa leggere presto il mio augurio”. Gli incitamenti e gli auguri sono tanti e simili, come identica è la speranza: che Andrea si salvi.

di Luisa Morbiato da gazzettino.it

I commenti sono chiusi.