Un nuovo “Ultimo” per Raoul Bova

Torna “Ultimo”, Raoul Bova sfida di nuovo la mafia

Ritorna uno dei personaggi più amati della televisione italiana. E’ il capitano Ultimo, interpretato da Raoul Bova in una serie di enorme popolarità. La storia del capitano dei carabinieri che svolge le indagini che porteranno alla cattura di Totò Riina ha appassionato milioni di italiani, e consolidato il sodalizio professionale tra il prestante attore italiano e il produttore Pietro Valsecchi.

Proprio Valsecchi ha annunciato la produzione della quarta serie del telefilm sulle gesta del capitano Ultimo. In autunno Raoul Bova vestirà i panni del capo della squadra di investigazioni speciali dei carabinieri per tre nuove puntate, che verranno trasmesse in prima serata su Canale 5. A dirigere le riprese degli episodi inediti sarà Michele Soavi, ex collaboratore di Dario Argento, regista di Dellamorte Dellamore e di Arrivederci amore, ciao, che ha già lavorato con Bova nei precedenti capitoli di Ultimo.

Trasmesso da Mediaset nel 1998, Ultimo raccontava, utilizzando nomi di fantasia, la vicenda del capitano dei carabinieri Sergio De Caprio, che formò una squadra di militari senza nome, ma identificati da nomignoli operatori, all’epoca poco considerati dall’Arma. Con questo team De Caprio riuscì a mettere le mani sul capo dei capi, Toto Riina. In seguito si è impegnato nella ricerca di altri pericolosi latitanti di mafia, tra cui Bernardo Provenzano. Nel maggio del 2000 De Caprio, cioè il vero capitano Ultimo, ha lasciato il Ros, reparto di investigazioni antimafia dei carabinieri, per dirigere il Comando per la Tutela dell’Ambiente della stessa Arma.

da SPETTACOLI.TISCALI.IT

I commenti sono chiusi.