Roma incendio a Cinecittà brucia la casa del Grande Fratello il prossimo Gf13

cinecitta grande fratelloRoma, distrutta la casa del “GF 13″ Dubbi sull’ipotesi corto circuito

In fumo la tredicesima edizione del ” Grande Fratello” . Un incendio di vaste proporzioni ha distrutto nella notte la casa utilizzata per il reality show più famoso d’ Italia, prodotto dalla Endemol all’interno degli studi di Cinecittà. Le fiamme, che si sono propagate rapidamente, hanno devastato e reso inagibile anche la sala regia.

L’allarme. A dare l’allarme al 113 ed ai vigili del fuoco sono state le guardie giurate in sevizio presso gli ” Studios” che poco dopo la mezzanotte hanno sentito un forte odore di bruciato. Per spegnere il rogo i pompieri hanno lavorato tutta la notte: le fiamme, infatti, si sono propagate rapidamente vista la grande quantità di legno usato per gli arredi. Oltre ad autobotti è stato impiegato anche uno speciale mezzo, arrivato dall’aeroporto di Ciampino, usato in genere per spegnere le fiamme sulle piste di atterraggio. Le operazioni di spegnimento sono state rese ancor più difficoltose dalla nebbia scesa in nottata.

Le indagini. Ancora da chiarire le cause dell’incendio. Sia i vigili del fuoco che la polizia scientifica, intervenuti sul posto, affermano che è troppo presto per fare ipotesi ma la pista dolosa non è esclusa. Dalle prime verifiche, infatti, sembra che il quadro e l’impianto elettrico fossero funzionanti e che un relè elettrico malfunzionante fosse stato, per questo, disattivato. Sul caso indaga anche la Digos e non si esclude la matrice politica. Il rogo, sviluppato stanotte intorno all’una, è stato domato solo in mattinata, e da un primo esame esterno la modalità sembra la medesima delle altre volte. I punti di innesco delle fiamme sembrano essere stati localizzati nella parte superiore delle strutture.

La Procura apre fascicolo. Sull’incendio è stato aperto un fascicolo intestato “atti relativi a”, cioè senza ipotesi di reato e senza indagati. Il pm, Eugenio Albamonte, riceverà le relazioni sull’accaduto da parte dei vigili del fuoco e della polizia scientifica che proprio in queste ore stanno effettuando i rilievi.

I precedenti. E’ il terzo incendio che si verifica all’interno degli studi di Cinecittà a distanza di poco tempo. Lo scorso anno, nel mese di agosto il celebre  teatro  di posa numero 5 detto teatro Fellini venne reso inagibile da un rogo. A luglio del 2007 le fiamme distrussero le scenografie esterne utilizzate per riprodurre l’antica Roma. In molti già dall’epoca erano pronti a giurare che dietro gli incendi vi fosse un’unica mano e che la matrice fosse dolosa.

Si cerca una nuova casa. L’incendio di questa notte a Cinecittà oltre a essere un danno economico considerevole, rappresenta un guaio per la produzione: la 13esima edizione del GF era prevista a partire dal 23 gennaio su Canale 5. Stamattina a Cinecittà si sono riuniti i rappresentanti di Endemol e di Mediaset con la direzione generale degli “studios” per cercare con urgenza una soluzione alternativa, probabilmente una nuova location per la Casa, dal momento che i 1.700 mq della casa, nella quale i lavori per la nuova edizione erano già in stato avanzato, sono completamente andati in fumo.

I commenti sono chiusi.