San Polo Reggio Emilia morto Luigi Ferrari Gino 102 anni ex agricoltore, ex presidente della latteria della Pieve ed ex consigliere comunale

Luigi Ferrari e sindaco Mirca carlettiSan Polo, è morto a 102 anni l’ex consigliere Ferrari

I funerali si sono svolti lunedì nella chiesa del castello. Salma tumulata nel cimitero di villa Pieve

– Si è spento sabato pomeriggio, Luigi Ferrari, per tutti Gino, 102 anni,  ex agricoltore, ex presidente della latteria della Pieve ed ex consigliere comunale. Da febbraio era ospite dell’Asp Carlo Sartori ma fino a poco tempo prima, ogni giorno, veniva in paese per comprare il pane e i giornali. E’ morto a pochi mesi dalla scomparsa della moglie, Virginia Rossi, deceduta il 2 maggio scorso. La cerimonia funebre si è svolta lunedì pomeriggio, nella chiesa del castello e la salma è stata tumulata nel cimitero di villa Pieve. Gino Ferrari, che avrebbe compiuto 103 anni  fra una settimana, era nato a Quattro Castella, ma aveva sempre abitato a San Polo dove aveva svolto l’attività di agricoltore prima come mezzadro e poi come affittuario.
Era molto conosciuto e stimato in paese per la sua attività di volontariato e per l’impegno nella vita sociale e politica del paese. E’ stato per tanti anni presidente della latteria sociale Pieve e punto di riferimento per la Coldiretti in val d’Enza. Gino Ferrari è stato anche uno dei primi seguaci di don Luigi Sturzo, ed  esponente di spicco della Democrazia cristiana locale,  tanto che ha svolto le funzioni di consigliere comunale  per la Dc nel periodo che va dal 1980 al 1985, all’epoca all’opposizione, quando era sindaco Giacomo Sulpizio.
Tre anni fa, quando aveva compiuto 100 anni, aveva partecipato con entusiasmo alla festa che il Comune e l’Asp Carlo Sartori avevano organizzato per i cinque centenari del paese.
Parlando di sè aveva detto: “Il giorno più bello della mia vita è stato quando sono riuscito a costruirmi una casa”. “La morte di Gino Ferrari è una grave perdita per il paese – ha detto il sindaco, Mirca Carletti –, è un altro pezzo di storia sampolese che se ne va. Era una persona molto discreta ma ha sempre partecipato attivamente alla vita del paese, e si è impeganto sia politicamente che nel sociale. La sua figura è stata  un esempio per molti e ci mancherà tanto”. Gino Ferrari lascia due figli, Giovanni e Giuseppina.

da reggionline.com

I commenti sono chiusi.