Sassuolo Parma 0 a 1 gol di Parolo video


il Parma batte 1-0 il Sassuolo e si aggiudica il derby
Ai gialloblù basta il gol di Parolo. Neroverdi a picco

Il Parma batte 1-0 il Sassuolo ed espugna il Mapei Stadium. I ducali si impongono grazie a un gol di Parolo dopo appena sessanta secondi dall’inizio della partita e si portano a un punto in classifica dall’Inter. Brutta prestazione del gioiellino Berardi che si fa espellere, dopo un minuto dal suo ingresso, per una gomitata ai danni di Molinaro. Diventano dieci le sconfitte nelle ultime undici partite per i neroverdi.

LA PARTITA

Sul terreno inzuppato del Mapei Stadium si affrontano Sassuolo e Parma in un derby dell’Emilia Romagna carico di significati e obiettivi. I neroverdi devono cercare di portare a casa tre punti che risulterebbero fondamentali per la lotta salvezza e per far accrescere l’autostima di una squadra che arriva da nove sconfitte nelle ultime dieci partite, con l’unica vittoria conquistata contro il Milan di Allegri. Gli ospiti invece, complice lo stop dell’Inter nel big match contro la Roma, vogliono continuare a cullare il sogno chiamato Europa League.

Il Parma comincia forte e dopo nemmeno un minuto è già in vantaggio: Biabiany, in sospetto fuori gioco, vieni imbeccato sulla destra e dopo un rapido doppio passo serve a Parolo l’assist per l’1-0. A questo punto, ci si aspetta la reazione dei padroni di casa, ma sono i ducali a sfiorare il raddoppio con un bel fraseggio al limite dell’area che si conclude cn tiro al volo di Amauri che lambisce la traversa. La differenza tra le due squadre si vede tutta, il Sassuolo soffre in tutti i reparti: la difesa non riesce a bloccare le corsie laterali, il centrocampo cede metri agli avversari senza imporre il proprio gioco, l’attacco annaspa e risulta inerme e inefficace contro il terzetto difensivo formato da Cassani-Paletta-Lucarelli. Proprio a quest’ultimo, al quarto d’ora, viene annullato un gol per fuorigioco sugli sviluppi di un calcio piazzato. Cassano gioca la sua solita partita, con poco movimento e con tanti appoggi, pare quasi svogliato, ma quando si accende lascia tutti a bocca aperta; da vedere e rivedere il filtrante che spedisce un impreciso Amauri davanti a Pegolo. La prima frazione di gioco termina sul risultato di 1-0, con i padroni di casa che disputano 45′ senza cattiveria e voglia di arrivare al pareggio.

Malesani decide di cominciare il secondo tempo con Marrone al posto di un evanescente Brighi, ma il tema tattico del match non sembra mutare, gli ospiti sono più intraprendenti e riescono ad arrivare abbastanza facilmente nei paraggi di Pegolo. Prima Gargano spreca una ghiotta occasione calciando altissimo da posizione più che invitante, poi Fantantonio a tu per tu si fa ipnotizzare dall’estremo difensore del Sassuolo. Al 20′ i padroni di casa hanno un moto d’orgoglio e costringono Mirante a due interventi prodigiosi: Magnanelli, in uno dei rarissimi inserimenti offensivi, calcia sul secondo palo, ma il portiere devia in corner, sul susseguente calcio d’angolo Cannavaro incorna centralmente. Il tecnico emiliano le prova tutte per cambiare le sorti dell’incontro inserendo il gioiellino Berardi, lasciato inizialmente in panchina a causa delle ultime scadenti prestazioni. L’attaccante di proprietà della Juve per tutta risposta si fa espellere dopo neanche sessanta secondi dal suo ingresso per una gomitata a Molinaro. L’ultimo squillo arriva da Floro Flores che rischia di acciuffare l’1-1 con un tiro dai quindici metri che testa, ancora una volta, gli ottimi riflessi di Mirante.

Il Parma si porta a un solo punto dall’Inter quinta in classifica e può continuare a un posto in Europa. Il Sassuolo invece, spreca l’ennesima occasione di agganciare il treno della zona salvezza con una brutta prestazione.

IL TABELLINO

Sassuolo (3-5-2): Pegolo 6,5; Ariaudo 5,5, Cannavaro 5, Mendes 5,5; Gazzola 5, Brighi 5,5 (1’st Marrone 5,5), Magnanelli 6, Biondini 6, Pucino 5,5 (26′ st Berardi 3); Floccari 5, Zaza 5,5(13′ st Floro Flores 6).
A disp.: Pomini, Longhi, Bianco, Antei, Chibsah, Missiroli, Farias, Sansone. All.: Malesani
Parma (3-5-2): Mirante 7; Cassani 6,5, Paletta 7, Lucarelli 6,5; Biabiany 6,5, Gargano 6, Parolo 6,5, Marchionni 6,5 (22′ st Acquah 6), Molinaro 6; Cassano 6 (23′ st Schelotto 6), Amauri 6.
A disp.: Bajza, Pavarini, Rossini, Felipe, Gobbi, Mauri, Obi, Palladino, Cerri, Pozzi. All.: Donadoni
Arbitro: Tagliavento
Marcatori: 1′ Parolo (P)
Ammoniti: Zaza, Gazzola (S), Lucarelli (P)
Espulsi: 27′ st Berardi per una gomitata (S)

GIAMMARCO BELLOTTI da sportmediaset

I commenti sono chiusi.