Serie B risultati 19 esima giornata 21 dicembre 2011

palermo serie bSerie B: Empoli, vittoria e primato. Il Palermo si ferma a Carpi
Una rete di Maccarone regala i tre punti a Novara. Poker del Brescia al Varese, esordio con vittoria per Mangia contro il Lanciano

Sorride l’Empoli mentre piange invece il Palermo nella 19.a giornata di Serie B. I toscani vincono a Novara grazie a Maccarone, i rosanero cadono a Carpi per il rigore di Memushaj. Il Brescia va a valanga contro il Varese (4-2) con Caracciolo autore di una tripletta. Lo Spezia vince 2-0 con il Lanciano. Ok il Siena (1-0 con il Latina) e il Cesena (3-1 alla Reggina). Pari per 1-1 in Crotone-Juve Stabia e Cittadella-Bari.

Primo posto in classifica per l’Empoli di Sarri. A Novara basta il gol di Maccarone dopo appena 10 minuti di gioco. L’attaccante segna la rete numero 8 del suo campionato. I toscani potrebbero chiuderla subito ma Tavano non è in giornata e spreca due occasioni limpidissme al 24′ e al 40′. Nel secondo tempo i padroni di casa ci provano più volte, soprattutto con Raffaele Rubino (ad una sola marcatura da Piola con la maglia dei piemontesi), ma la difesa regge e il risultato non si schioda dall’1-0.
La sorpresa di giornata è la vittoria del Carpi contro la (ex) capolista. Il primo tempo scivola via senza particolari emozioni con Belotti ed Hernandez mai pericolosi. Il turning point della gara è al 69′ quando Daprelà, già ammonito, colpisce di mano in area di rigore: espulsione per il palermitano e rigore per il Carpi trasformato da Memushaj. Da quel momento in poi il Palermo si innervosisce: prima vengono espulsi Iachini e Perinetti, poi, al 92′, durante l’inutile forcing finale anche il neo entrato Verre. Finisce 1-0 per gli emiliani che salgono così a quota 24.
A Brescia va in scena il Caracciolo-show. L’Airone segna tre volte (3′, 14′ e 72′)e spiana la strada alle rondinelle contro il Varese, tenuto parzialmente in gara dalla doppietta di Pavoletti. La squadra di Gautieri gioca più di un tempo in 10 a causa della doppia ammonizione di Franco mentre chiude addirittura in 9 per l’espulsione di Blasi. I biancoblù salgono a quota 26 e si rilanciano in chiave play-off.
Il Crotone mantiene la terza piazza nonostante il pari casalingo contro il fanalino di coda Juve Stabia. Allo Scida Di Carmine regala il vantaggio alle Vespe dopo 23′ dopo una brutta uscita di Gomis. I padroni di casa trovano il pareggio al 56′ con Mazzotta per il definitivo 1-1. Nel finale un accenno di rissa che porta all’espulsione di De Giorgio e Viotti.
Esordio felice per Devis Mangia sulla panchina dello Spezia. I liguri vincono contro un Lanciano in crisi grazie alle firme di Bovo al 70′ ed Ebagua al 76′. Bianconeri a quota 27, e in zona playoff, insieme al Siena. Proprio i senesi conquistano la seconda vittoria consecutiva ai danni del Latina. Al Franchi Rossetti, ben servito da Angelo, segna di testa al 38’la rete della vittoria. Sale in classifica il Cesena di Bisoli. Al Manuzzi Succi e compagni passano al 18′ con il tiro-cross di D’Alessandro. Al 55′ raddoppia Cascione da fuori area con la complicità di Zandrini. Quando la partita sembra chiusa ci pensa Gerardi (61′) a riaprirla, ma il definitivo lucchetto sulla gara lo mette Rodriguez ad un quarto d’ora dal termine.
Pareggio in extremis del Cittadella al Tombolato. Il Bari passa in vantaggio con Calderoni al 63′ ma Perez al 95′ regala il pareggio ai veneti che nonostante il punto guadagnato restano in una crisi senza fine.
NICOLO’ SMERILLI da sportmediaset.com

I commenti sono chiusi.