Pc lento Pensionato gli spara

computer-trashPc va in tilt, gli spara 5 colpi
Pordenone, 68enne esasperato
Un’accensione troppo lenta o un programma andato in stallo… Difficile dire cos’abbia scatenato l’ira di un 68enne che, di fronte alle bizze del suo computer, non ha esitato a impugnare la sua pistola – regolarmente denunciata – e a fare fuoco. Il pensionato, esasperato dalle “nuove tecnologie”, ha deciso di farsi giustizia da sé sparando 5 colpi contro l’odiato pc. E’ accaduto a Cavasso Nuovo (Pordenone). All’uomo è stata sequestrata l’arma.

L’uomo – secondo il racconto dei Carabinieri che è intervenuta per sequestrare l’arma – ha atteso invano lunghissimi minuti, sperando che la situazione si sbloccasse. Poi, spazientito, e in preda ad uno scatto d’ira, ha tirato fuori dal cassetto la propria calibro 22 e ha sparato cinque colpi all’indirizzo del pc, mandandolo in frantumi. Udendo gli spari e sentendo le urla di rabbia dell’appassionato di informatica, i congiunti, intimoriti, hanno chiamato i Carabinieri, i quali hanno accompagnato l’uomo in caserma. Chiarita la dinamica, i militari dell’Arma hanno sequestrato la pistola, prima di rimettere in libertà il pensionato.

I commenti sono chiusi.