Tetris compleanno

tetrisTetris compie 25 anni. Ma non li dimostra
Nato in Unione Sovietica nel 1984 il videogioco ora punta al mercato degli smartphone
Tetris compie 25 anni. Ma il famoso videogioco, nato il 6 giugno 1984, non dimostra davvero il suo quarto di secolo di vita, un periodo che corrisponde a diverse «ere geologiche» nel modo dei videogames.
Il passatempo che sfida a impilare, ruotandoli opportunamente, blocchi quadrati e rettangolari che scendono a velocità progressivamente maggiore in uno spazio verticale per formare righe orizzontali che spariscono una volta completato non conosce moda e continua imperterrito ad avere successo.
SU IPHONE – Creato da Alexey Pajitnov all’Accademia delle Scienze di Mosca durante la Guerra Fredda e sviluppato dall’imprenditore Henk Rogers, il gioco ha venduto oltre 125 milioni di copie .
I produttori del gioco stanno ora cercando «nuovi mercati». Dopo aver conquistato pc console portatili ora lo storico videogame sta per affacciarsi nel mondo degli smartphone , fra cui, ovviamente, l’immancabiole ‘iPhone. «Per noi la sfida è continuare a crescere», ha detto Adam Sussman, vice presidente di Ea Mobile, divisione di Electronic Art all’agenzia Reuters. «La nostra speranza è che creando una versione per iPhone e vendendola sugli Apps store, la gente riesca a trovare Tetris e a comprarlo, facendo crescere il numero dei giocatori». Da quando è entrato nell’App store di Apple a luglio 2008, Tetris è diventato uno dei 10 videogame più venduti di tutti i tempi. Questo successo è ben lontano da ciò che il ricercatore informatico Pajitnov aveva in mente quando creò Tetris a Mosca come test per Electronika, un computer allora all’avanguardia per l’Unione Sovietica.
da corriere.it

I commenti sono chiusi.