Trials Americani l’incredibile arrivo a pari merito di due atlete al terzo posto dei 100 metri Allyson Felix e Jeneba Tarmoh

IL FOTOFINISH NON CHIARISCE – UNA DECISIONE SOLO DOPO LA GARA SUI 200 METRI
Trials Usa, una poltrona per due ai 100 donne
Terzo posto ex-aequo per Allyson Felix e Jeneba Tarmoh. Sorteggio o spareggio per decidere chi volerà a Londra

Una poltrona per due. Almeno finchè la sorte non farà ruotare l’ago in una direzione precisa. Allyson Felix e Jeneba Tarmoh devono aspettare che sia lo spareggio a decidere chi, tra loro, sarà la terza americana a prendere parte ai 100 metri femminili ai Giochi di Londra. Le due sono giunte terze con lo stesso tempo di 11″08 nella finale dei 100 vinta da Carmelita Jeter (in 10”92) davanti a Tianna Madison (10”96).
Una poltrona per due

FOTOFINISH – Le immagini del fotofinish, anche se super rallentate, non hanno chiarito l’ex aequo e neppure il crono al millesimo (11”068 per entrambe) è riuscito a spezzare il pareggio. In un primo tempo il terzo posto era stato assegnato alla Tarmoh, poi il contrordine.

LA SCELTA – Se si fosse trattato della gara olimpica, il problema si sarebbe risolto con l’assegnazione di due medaglie. In questo caso, invece, gli Usa devono fare una scelta perché possono mandare a Londra solo tre atlete. La Federazione ha reso noto che per decidere sarà necessario un sorteggio o uno spareggio. Saranno le due atlete a decidere se correre un 100 metri di spareggio o se affidarsi alla sorte. La decisione verrà presa comunque solo dopo che entrambe avranno gareggiato sui 200 metri.
I Trials americani osserveranno ora due giorni di pausa, poi il rush finale con la definizione, appunto, anche della terza qualificata nei 100 femminili.

da corriere.it