tromba d’ aria a Treviso

trombadariaRaffiche vicine ai 100 km orari, pioggia e grandine tra Veneto, Friuli Venezia Giulia e Lombardia
Scoperchiata una palestra, alberi sradicati, cartelloni divelti. Miglioramento da domani sera
Tromba d’aria nel Trevigiano
Duecento sfollati, 28 feriti

Scoperchiato un capannone in provincia di Pordenone
MULTIMEDIA
IL METEO
ROMA – Una tromba d’aria in Veneto, Friuli e Lombardia. Vento forte, pioggia e grandine. La zona più colpita è il Trevigiano: 28 feriti, 200 sfollati, una palestra scoperchiata, gravi le condizioni di una donna colpita da un pilone di cemento. Nel milanese, raggiunto alla fronte da una tegola un bimbo di otto anni mentre una donna è rimasta intrappolata nella sua auto schiacciata da un albero piombato sulla strada. Tetti scoperchiati, interrotte le linee elettriche, cartelloni pubblicitari abbattuti in molte province. Ingenti anche i danni all’agricoltura.

Il maltempo ha interessato anche altre regioni. Su tutta la penisola il miglioramento arriverà solo domani sera. In mattinata ci saranno ancora temporali e raffiche di vento che ingrosseranno il mare e renderanno difficili i collegamenti con le isole minori.

“Tra la Lombardia e l’estremo Nord-Est, l’area più colpita è il trevigiano”, spiegano alla centrale operativa della Protezione civile. Spazzata da raffiche vicine a 100 chilometri orari, la zona compresa tra Castelfranco Veneto e Riese Pio X. Costretti ad abbandonare le proprie case in 200, temporaneamente alloggiati nel convento delle suore dorotee di Asolo.

Scoperchiato il tetto di una palestra piena di bambini e genitori, mentre a Vallà è stata divelta una parte del tetto della chiesa. Cinquanta gli edifici danneggiati. Fenomeni di tale intensità da sembrare una tromba d’aria anche se tecnicamente questo fenomeno si verifica a ciel sereno, mentre i forti venti di questo pomeriggio sono stati accompagnati da pioggia e grandine.

Allagamenti, tegole cadute, alberi sulle strade anche in Friuli Venezia Giulia. A Casarsa un ferito colpito da un ramo. In Lombardia, un bambino di otto anni è rimasto ferito dalla caduta di alcune tegole a Noviglio, nel milanese. Sempre a causa del maltempo un uomo di 37 anni è rimasto ferito lievemente a Corsico, sulla strada vecchia vigevanese, dove un albero è caduto su alcune auto in sosta, mentre una donna è stata ricoverata dopo che un albero è finito sulla sua auto mentre transitava per piazza Bottini a Milano.
da repubblica.it

I commenti sono chiusi.