Trovato morto al Santuario di Rifreddo Enrico Olivero 72 anni noto costruttore edile di Sampeyre

santuario della Madonna di Devesio di RifreddoRitrovato senza vita a Rifreddo il corpo di un noto costruttore edile di Sampeyre

Si tratta di Enrico Olivero. Nessun dubbio sulla causa del decesso: l’uomo è morto suicida con un colpo d’arma da fuoco

Il santuario nei cui pressi è sttao tinvenuto il cadavere del pensionato di Sampeyre

Il corpo senza vita di un uomo di 72 anni di Sampeyre, Enrico Olivero,  è stato rinvenuto nel pomeriggio nei pressi del Santuario della Madonna del Devesio di Rifreddo.

L’uomo era uno dei più noti ed apprezzati costruttori edili della Valle Varaita, che aveva vissuto il suo momento di maggiore fortuna lavorativa durante il boom edilizio degli anni Sessanta, soprattutto nel comune di Sampeyre a cui si devono le maggiori costruzioni edili.

L’uomo era uscito di casa questa mattina presto dicendo alla moglie che andava a fare un giro in montagna. Più tardi, poi, aveva chiamato la sorella dicendole il luogo in cui si trovava ed annunciandole l’intenzione di farla finita. Immediato l’allarme.

A ritrovare le spoglie dell’uomo, suicida sembra con un colpo d’arma da fuoco, alcuni boscaioli che stavano operando nella zona. Poco lontana è stata rinvenuta anche la sua auto. Si ignorano, al momento, i motivi che hanno spinto l’uomo a compiere il tragico gesto.

Sul posto per i rilievi del caso sono intervenuti i carabinieri di Saluzzo e della stazione di Revello, competente per territorio.

da targatocn.it

I commenti sono chiusi.