Twitter per pochi 20 mila utenti scrivono il 50% dei contenuti è lo 0,05 %

Lo 0.05% degli utenti su Twitter invia la metà dei micro messaggi

Twitter è un’oligarchia di ventimila utenti
Sono solo 20.000 utenti a dominare il network!

La notizia è interessante per gli amanti dei social network: su Twitter appena 20.000 utenti dominano il network, gli altri non li segue praticamente nessuno.

“Uno studio mostra come il regno dei cinguettii sia in realtà monopolio di pochi”
Indagine online – Secondo una ricerca del colosso Yahoo dall’esplicito titolo: “Chi dice che cosa a chi su Twitter” appena lo 0.05% degli utenti si “mangia” tutto il traffico del social network. Gli autori dello studio hanno analizzato 260 millioni di tweets, circa il 50% dei messaggi più seguiti è stato creato da un’elite di utenti che sono stati catalogati in quattro categorie: media, celebrità, organizzazioni e bloggers.

Si ascoltano voci note – Lo studio mostra quindi come Twitter venga utilizzato per riassemblare e condividere informazioni già edite, piuttosto che crearne di nuove. E conferma altre ricerche, del recente passato, che avevano analizzato le informazioni che circolano all’interno del servizio, puntualizzando la questione. Per usare una metafora tecnologica: Twitter assomiglia più a un hub per diffondere informazioni, che a un social network contributivo e partecipativo.

Il flow delle informazioni – I maggiori creatori di contenuti generano un quantitativo di follower, ma non seguono i contenuti dei propri consumatori. O, se lo fanno, ciò avviene solo in minima parte. Parafrasando il concetto: mentre l’utente medio segue e consuma un gran numero di tweets provenienti da celebrità o bloggers, questi soggetti ascoltano principalmente i tweets di altri personaggi famosi all’interno servizio, quasi non considerando i messaggi che provengono da altri utenti.

Niccolò Fantini da jacktech.it

I commenti sono chiusi.