Udinese Fiorentina 1 a 0 gol di Heurtaux video


L’Udinese si rialza: un gol di Heurtaux mette ko la Fiorentina
Dopo due sconfitte consecutive i friulani ritrovano il successo grazie al francese: viola spreconi nel primo tempo, incapaci di reagire dopo lo svantaggio

L’Udinese torna al successo e interrompe la corsa della Fiorentina verso il terzo posto. Dopo il doppio ko con Inter e Catania i friulani rialzano così la testa e grazie alla spaccata sotto rete di Heurtaux ritrovano i 3 punti per una classifica ora più tranquilla. Viola sprecona nel primo tempo, bravo Brkic a dire di no a Cuadrado e Aquilani, incapace però di reagire dopo essere passata in svantaggio e nella ripresa salvata dal tracollo da Neto.

LA PARTITA

LA PARTITA
Una Fiorentina troppo leziosa nel primo tempo per fare male, troppo brutta nella ripresa per recuperare lo svantaggio e non mollare la corsa al terzo posto. Pericolosa sì la Viola, almeno nei primi 45 minuti, pericolosa però in pratica con il solo Cuadrado, imprendibile sulla fascia sinistra, imprevedibile palla al piede ma poco deciso a tu per tu con Brkic. Già Berkic, bravissimo in almeno due circostanze nel tenere incollato sullo 0-0 il risultato, una prima volta proprio sul colombiano, una seconda su Aquilani. Tutto qua per la squadra di Montella, a metà primo tempo, con l’Udinese infilata in velocità e in affanno di fronte al palleggio viola.

Poco filtro a centrocampo per i bianconeri, con Pinzi out per infortunio dopo 19 minuti e Allan in campo al suo posto a correre e coprire i buchi che aprono spazi davanti a Heurtaux, Danilo e Domizzi: manca però lo spunto finale, manca Rossi, sempre ben marcato e raddoppiato – provvidenziale il recupero dello stesso Allan su Pepito al 22esimo – come dall’altra parte manca Totò Di Natale, troppo solo per pungere dalle parti di Neto.

E allora, nella sfida sotto tono tra Totò e Pepito, ecco spuntare all’improvviso Heurtaux. L’errore della difesa viola nasce su una punizione che Pereira spizza in piena area, il francese si trova solo a un metro dalla porta e Neto non può nulla. La concretezza e il cinismo mancati dalla Fiorentina premiano così i padroni di casa che chiudono il primo tempo in vantaggio.

La reazione, quella che sarebbe lecito attendersi dai viola, non arriva nella ripresa. Anzi, pian piano i toscani escono dalla partita, i cambi di Montella non danno i risultati sperati, l’Udinese diventa padrona del campo e della partita e se il risultato resta saldo sull’1-0 il merito è esclusivamente di Neto o, se si vuole, della poca freddezza dei bianconeri davanti al portiere brasiliano. Gli ultimi venti minuti di partita si trasformano così in una sorta di tiro al bersaglio, ogni ripartenza friulana è un’azione da gol: per tre volte Muriel – subentrato a uno spento Di Natale – e una testa Allan e Vidmer hanno sui piedi il pallone del 2-0 che non arriva per imprecisione o per la prontezza di Neto. Guidolin frigge in panchina, Montella guarda attonito: per il primo il fischio finale è una liberazione, per il secondo un risveglio amaro.

LE PAGELLE

Cuadrado 6.5

IL TABELLINO

UDINESE-FIORENTINA 1-0
Udinese (4-2-3-1): Brkic 6; Heurtaux 7 (5′ st Widmer 5.5), Danilo 6.5, Domizzi 6.5, Gabriel Silva 6.5; Pinzi sv (18′ Allan 6.5), Lazzari 6; Basta 6, Pereyra 7, Bruno Fernandes 6; Di Natale 6 (32′ st Muriel 6.5). A disp. Kelava, Edinaldo, Bubnac, Badu, Alves, Douglas, Merkel, Maicosuel, Zielinski. All. Guidolin
Fiorentina (4-4-2): Neto 7.5, Tomovic 5.5 (28′ st Matos 5), Gonzalo 5.5, Savic 5.5, Pasqual 6; Aquilani 6 (23′ st Mati Fernandez 5), Pizarro 5.5, Borja Valero 6; Joaquin 5 (13′ st Ilicic 5.5), Rossi 5.5, Cuadrado 6.5. A disp.: Munua, Roncaglia, Compper, Alonso, Vargas, Vecino, Ambrosini, Wolski, Rebic. All.Montella
Arbitro: Tagliavento
Marcatori: 34′ Heurtaux
Ammoniti: Danilo (U), Aquilani (F), Gonzalo Rodriguez (F), Bruno Fernandes (U) Borja Valero (F)
Espulsi: –

da sportmediaset.com

I commenti sono chiusi.