Vettel il più veloce a Melbourne poi Hamilton quinto Alonso

Vettel in pole è padrone di Melbourne

Il primo verdetto del 2011 vede ancora la Red Bull e in particolare Sebastin Vettel mettere in riga il resto del gruppo. Una dimostrazione di forza che riafferma l’immutato potenziale del team campione del mondo, capace col tedesco di abbattere il record del tracciato e assicurarsi una formidabile pole.

Vettel imperioso – Il tedesco abbatte con facilità il muro dell’1’24, a monopolizzare completamente la sessione e a lasciare a bocca asciutta tutti, anche lo stecco compagno di squadra Mark Webber, che è stato beffato nel final eda Lewis Hamilton, altre grande interprete delle curve di Melbourne. A stupire non solo il passo della RB7, ma soprattutto al stabilità in curva, un vero capolavoro di equilibrio dinamico che ha consentito all’iridato 2010 di piazzare il tempo di 1’23.529.

La McLaren in scia – Noto il potenziale della compagine anglo-austriaca, a sorprendere è anche la McLaren, in grado di recuperare il profondo gap patito negli ultimi test e potenzialmente sul podio sia con Hmailton che con lo stesso Button, divisi dalle Red Bull. Le migliorie apportate alla Mp4-26 hanno reso la vettura di Woking molto performante sul giro secco, in grado di tenere testa alle rpestazioen della RB7 nei tre settoti di pista.

Ferrari nervosa – Il bilancio della Ferrari è più amaro che dolce. La 150° Italia risulta instabile, nervosa, troppo scorbutica in curva e poco fulminea sul dritto, tanto da pagare in particolare sul primo e terzo settore. Tutta un’altra storia rispetto alle libere e secondo indiscrezioni potrebbero essere state alcune modifiche aerodinamiche a compromettere la stabilità iniziale. Alonso fatica già nella prima sessione, costretto a montare anche gomme morbide per ridurre il gap dai piloti di testa. Alla fine ottiene un quinto tempo, ma a sorprenderlo è soprattutto il distacco da Sebastian Vettel, oltre il secondo e sette decimi. Un fattore poco edificante, come le deludenti prestazioni di Massa, che si salva nella Q1 ai danni di Heidfeld, e poi non riesce mai a insidiare i piloti di testa con tanto di testacoda nel finale. Dalla parte della Rossa c’è al consapevolezza che il lavoro da fare non è finito, e rispetto alo scorso hanno non bisogna perdere tempo. La trovata di rodare le gomma per l’inizio gara già dalle qualifiche può aiutare, ma non stravolgere dei valori troppo netti al momento. Alonso comunque attende con ottimismo la gara. Cosa che invece non potranno fare Liuzzi e Kathikeyan, esclusi dalla tagliola regolamentare del 107% (si discute se non tenerla in considerazione nel primo appuntamento).

Schumi si arrende in anticipo Tra i delusi anche Michael Schumacher, uscito anzitempo alla Q2 mentre il suo collega Nico Rosberg si proiettava verso la fase finale strappando infine un settimo tempo alle spalle del pilota Renault Vitaly Petrov, paradossalmente più concreto del veterano Nick Heidfeld. Ma anche Ruvìbens Barrichello mastica amaro finendo nella ghiaia australiana dopo un errore nella seconda fase.

M. T. da sportitalia.com

Pos Pilota Team Tempo
1. Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1m23.529s
2. Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 1m24.307s
3. Mark Webber Red Bull-Renault 1m24.395s
4. Jenson Button McLaren-Mercedes 1m24.779s
5. Fernando Alonso Ferrari 1m24.974s
6. Vitaly Petrov Renault 1m25.247s
7. Nico Rosberg Mercedes 1m25.421s
8. Felipe Massa Ferrari 1m25.599s
9. Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari 1m25.626s
10. Sebastien Buemi Toro Rosso-Ferrari 1m27.066s
11. Michael Schumacher Mercedes 1m25.971s
12. Jaime Alguersuari Toro Rosso-Ferrari 1m26.103s
13. Sergio Perez Sauber-Ferrari 1m26.108s
14. Paul di Resta Force India-Mercedes 1m26.739s
15. Pastor Maldonado Williams-Cosworth 1m26.768s
16. Adrian Sutil Force India-Mercedes 1m31.407s
17. Rubens Barrichello Williams-Cosworth
18. Nick Heidfeld Renault 1m27.239s
19. Heikki Kovalainen Lotus-Renault 1m29.254s
20. Jarno Trulli Lotus-Renault 1m29.342s
21. Timo Glock Virgin-Cosworth 1m29.858s
22. Jerome D’Ambrosio Virgin-Cosworth 1m30.822s
NQ. Tonio Liuzzi HRT-Cosworth 1m32.978s
NQ. Narain Karthikeyan HRT-Cosworth 1m34.2932

Limite del 107%: 1:31.266

I commenti sono chiusi.