Video Casa Gary infestata fantasmi

LA CASA INFESTATA DAI DEMONI: EVENTI CHOC
E LA BAMBINA CAMMINA INDIETRO SUL SOFFITTO -VIDEO

GARY – No, non siamo in un film horror e non ci troviamo di fronte ad uno dei tanti esempi di ‘bufala’ paranormale.
Siamo in una casa di Gary, nell’Indiana (Stati Uniti), dove assistenti sociali, passanti, poliziotti hanno testimoniato l’esistenza di presenze tutt’altro che benigne e fatti a dir poco inspiegabili.
In un rapporto ufficiale firmato da ben 4 persone, due operatori dei servizi sociali, un medico e un infermiere, una bambina sarebbe stata vista mentre camminava all’indietro su una parete del soffitto della casa, proprio come la celebre scena del film L’Esorcista.

La casa era abitata dalla signora Latoya Ammons che ha attirato non pochi riflettori su di lei: la donna sosteneva continuamente che i suoi 3 figli fossero posseduti da ‘forze misteriose’ e che, addirittura, la sua figlia 12enne fosse ‘levitata’. Anche i poliziotti, intervenuti per verificare, hanno sostenuto che in quella casa accadono ‘fatti strani’: multissimi di loro erano talmente impauriti che non sono riusciti a rimanere nelle mura domestiche dopo il tramonto.

I fatti hanno inizio nel novembre 2011, periodo nel quale la donna si trasferisce con i suoi 3 figli nella nuova casa. Voci strane, passi nel seminterrato, impronte di scarpe bagnate, sono solo alcuni degli episodi registrati dalla donna e dai servizi sociali.
Poi però, il 10 marzo 2012 accade l’incredibile: Latoya, durante una serata con gli amici, va nella camera di sua figlia di 12 anni e la vede letteralmente ‘galleggiare’ sopra il suo letto.
Secondo quanto si legge dall’Indianapolis Star, ora i tre bambini sono stati dati in affidamento ai servizi per l’infanzia
Il reverendo Michael Maginot ha anche eseguito quattro esorcismi su tutta la famiglia Ammonsi.

“Mi faceva male tutto da dentro a fuori – ha commentato all’Indianapolis Star – Stavo cercando di fare del mio meglio e di essere forte”.

di Simone Nocentini da leggo.it

I commenti sono chiusi.