VIdeo I commentatori di ARD la tv tedesca Beckmann e Scholl definiscono Balotelli e Cassano Due cani randagi persone non autosufficienti

I TELECRONISTI DELLA TV ARD
«Balotelli e Cassano? Due cani randagi»
I telecronisti tedeschi perdono la misura
«Sono persone non autosufficienti». I loro commenti subito criticati. La stampa svizzera: «E’ ora che escano di scena»

MILANO – Quella doppietta di Balotelli al termine dei primi 45 minuti di gioco non è proprio andata giù ai commentatori sportivi sulla tv pubblica in Germania. Il duo Reinhold Beckmann e Mehmet Scholl, seriosi e spesso competenti telecronisti degli Europei sulla Ard, sono finiti al centro di una polemica per le offese rivolte a Mario Balotelli e Antonio Cassano: due «cani randagi»,«persone non autosufficienti».
L’«ANALISI» – La pericolosa scivolata in diretta tv dei due «esperti» tedeschi è avvenuta mentre i giocatori si trovavano negli spogliatoi. Nell’analizzare la prima fase della partita, Beckmann – visibilmente irritato da quel risultato parziale – definisce Balotelli e Cassano due «Straßenköter» in area di rigore (letteralmente due «cani randagi»). La sfortunata scelta del termine ha però fatto irritare molti telespettatori e tifosi. Forse il telecronista aveva in mente i «cani sciolti» che, contestualizzato, può essere un complimento. Scholl, in ogni caso, non vuole essere da meno e bolla la coppia di attaccanti come «Pflegefälle» (persone non autosufficienti), nel contesto da intendersi soprattutto come «casi disperati», riferendosi probabilmente alla serie di clamori suscitati in passato dai due giocatori fuori dal campo e al loro particolare modo di giocare. La vicenda ha avuto per ora una grande eco soprattutto in Svizzera: il tabloid Blickch iede ai due commentatori di «uscire di scena al più presto, come gli undici di Löw». L’incontro sulla Ard è stato seguito ieri sera da 28 milioni di tedeschi.

Elmar Burchia da corriere.it

I commenti sono chiusi.